Llibre Vermell -  XIV secolo

sample image

L’abbazia di Monserrat era il centro del culto della Vergine in tutta la Catalogna. L’immagine della Vergine di Monserrat è una meravigliosa statua romanica in legno databile intorno alla fine del XII° o inizio del XIII secolo. Il manoscritto più prezioso fra tutti quelli attualmente conservati nella biblioteca di Monserrat è senza alcun dubbio il celebre Manoscritto n°1, ancor più conosciuto sotto il nome di LLIBRE VERMELL libro vermiglio, a causa del colore della sua copertina - redatto alla fine del XIV secolo. Il repertorio del LLIBRE VERMELL deve la sua origine all'intenzione di mettere a disposizione dei pellegrini che si accostavano all'altare della Vergine una serie di canti adatti al luogo. Tre delle composizioni che si trovano nel LLIBRE VERMELL sono classificate come danze già nel manoscritto stesso. Il copista del LLIBRE VERMELL scrive che il brano "Polorum Regina" porta l'indicazione "a ball redon" cioè "ballando al tondo": queste due indicazioni sono uniche nella musica di quest'epoca a noi pervenuta. E’ una raccolta di canti con cui i pellegrini scandivano le loro giornate di cammino e di preghiera. I canti infatti accompagnavano l’esperienza del viaggio (del quale non sempre era certo il ritorno) nei suoi vari aspetti: di penitenza, di preghiera, di narrazione degli avvenimenti, anche miracolosi, accaduti. La gioia di aver raggiunto la meta dopo tante peripezie si manifestava anche con danze collettive.

 

O Virgo Splendens (canone)

Stella Splendens in monte (danza)

Maria Matrem Virginem

Polorum Regina (danza)

Cuncti Simus (danza)

Laudemus Virginem (canone)

Splendens Captigera (canone)

Los set gotxs (danza)

Imperatriz de la ciutat joiosa

Ad mortem festinamus (danza)